29 Settembre 2020

CM - Si alza il sipario sulla prima squadra dell´Elettrocentro2 Bellaria!

28-09-2017 04:00 - Dinamo Bellaria Igea M.
Riccardo Bertacca
Si alza il sipario sulla prima squadra maschile della Dinamo Bellaria, targata RomagnaBanca anche per il nuovo corso 2017/2018.

Dopo una stagione in chiaroscuro, terminata a una manciata di punti dai playoff (ma che aveva visto i bellariesi chiudere il girone di andata in seconda piazza), il direttore sportivo Zaccagni e il presidente Pozzi si sono impegnati a fondo per consegnare nelle mani di coach Botteghi una rosa ancora più competitiva.
Come appena accennato, si parte quindi dalla conferma dell´allenatore viserbese che inizia così la settima annata sportiva alla guida della prima squadra maschile: "Sono estremamente orgoglioso della fiducia che la società riserva in me. Già l´anno scorso alla festa per i 40 anni della Dinamo Bellaria ho dichiarato che mi sarebbe piaciuto arrivare come head coach anche alla ricorrenza del cinquantesimo anniversario. Per me Bellaria è molto più di una società o di una semplice squadra da allenare, è diventata quasi una seconda famiglia e quindi voglio promettere che metterò anima e corpo perchè tifosi e appassionati siano entusiasti del nostro operato in palestra", questo il commento del diretto interessato relativamente alla sua conferma.
Parlando più nello specifico della nuova squadra, bisogna partire in primis dalla conferma di quello che è stato lo "zoccolo duro", l´ossatura bellariese degli ultimi anni: infatti il gruppo della passata stagione ha comunque lavorato bene sia dal punto di vista tecnico che da quello tattico e, probabilmente, senza una sfortunata serie di infortuni coincisa con una sequenza di scontri diretti, l´obiettivo playoff si sarebbe concretizzato anche nella passata stagione.

Tra i senatori, vestiranno ancora la casacca biancoblu di Bellaria: gli schiacciatori Michele D´Andria, classe 1977, e Mattia Tic Bastoni, classe 1979; il palleggiatore Alessandri Matteo, classe 1985; l´opposto Christian Ceccarelli, classe 1985; i centrali Alessandro Campi, classe 1991, Mauro Pivi, classe 1981, e Maykel Diaz Pernas, classe 1983; il libero Marco Mancinelli, classe 1982.
Una parola del coach sui confermati: "Michele e Mattia sono due sicurezze per la categoria e sono un ottimo esempio di come si sta in palestra per i più giovani; Matteo è un´altra garanzia, è un palleggiatore che ha da poco passato i 30 anni e quindi è nella piena maturità sportiva per il ruolo che ricopre; Christian è il classico giocatore che si è guadagnato sempre di più la mia fiducia nel corso degli anni con estrema dedizione e impegno; riguardo il capitolo centrali, Mauro rappresenta la costanza e la duttilità, Maykel ha grandi colpi e grande voglia di rivalsa dopo un anno tormentato dai fastidi fisici e Alessandro ha tutto, fisicità e tecnica, per essere uno dei migliori centrali della serie C; infine Marco, splendido collante per lo spogliatoio, ma che continua a dimostrarsi quasi imprescindibile anche nel rettangolo di gioco per la sicurezza che ha nel suo ruolo di libero".

Tra i giovani, sono stati confermati tutti i classe 1997: il palleggiatore Nicola Cucchi, l´opposto Maicol De Rosa e il centrale Lorenzo Tosi Brandi.
Anche qui un commento di Botteghi: "intanto devo dire che sono soddisfatto di questi ragazzi: si impegnano tanto, sono educati, forse deficitano di un pizzico di concentrazione, in particolare Maicol. Nicola è arrivato in prima squadra tre anni fa e in questi anni l´ho visto migliorare tantissimo e rafforzare la propria personalità che per un palleggiatore è un aspetto importante; in difesa è già a livello dei migliori della squadra, la tattica di distribuzione del gioco è forse l´aspetto che deve curare di più. Maicol è sicuramente uno dei componenti della squadra con le potenzialità fisiche migliori; già anno scorso ha aumentato i minuti in campo e la positività del suo contributo; è ovvio che da uno con quei mezzi ci si aspetta sempre di più. Infine, Lorenzo è un centrale atipico perchè non fa della fisicità la sua arma predominante; è un ragazzo inappuntabile sotto l´aspetto dell´impegno e questo gli ha permesso di fare grandi miglioramenti, che mi auguro proseguano anche quest´anno".
I volti nuovi sono tre.

Il vero colpo di mercato del ds Zaccagni è stato, senza dubbio, aver portato alla corte del Bellaria, il forte schiacciatore Riccardo Bertacca, che nelle ultime stagioni ha frequentato i parquet della B con la casacca della Fenice Cesena. Bertacca, classe 1979, quasi 2 metri di altezza, vanta una lunghissima militanza, ultradecennale, in B1 con le maglie di Modena, Cavriago, Cantù, Orte e Conselice. "Questa estate in fase di programmazione, ho chiesto alla società di concentrare gli sforzi su uno schiacciatore che potesse fare la differenza. Direi che non potevo pretendere di meglio! Inoltre l´impatto con Riccardo è stato subito piacevolissimo: è un ragazzo che mastica pallavolo da sempre, è un professionista esemplare e ha risorse fisiche e tecniche impressionanti per la nostra categoria. Sommato a tutto ciò, ha dimostrato un´umiltà e una disponibilità fantastiche", questa la prima impressione di coach Botteghi sul nuovo acquisto.
Il secondo ingresso in squadra è Dimitri Tamburini, classe 1994, che arriva dall´esperienza in Serie B con Morciano. Non si tratta di una vera e propria new entry nel mondo bellariese, in quanto aveva già fatto parte della serie D di Riccione due stagioni fa, che era nell´orbita Dinamo. "Dimi si è presentato con grande voglia e, rispetto a due anni fa, quando si era allenato con noi in diverse occasioni, l´ho visto molto maturato e molto più concentrato. Ha una fisicità importante, deve limare qualche errore e trovare continuità, però in queste prime settimane mi ha ben impressionato", così l´allenatore descrive lo schiacciatore dopo il primo mese di allenamenti.
Infine, il terzo nome nuovo non è un vero e proprio acquisto, ma una promozione dalle giovanili: il libero, classe 2000, Andrea Casali, che si approccia alla serie C dopo due anni da titolare in serie D. "Ho voluto fortissimamente Andrea in prima squadra perchè... se lo merita; è un ragazzo serio, lavora tanto e non dice mai di no a un allenamento in più. Abbiamo un talento in casa, è giusto che abbia un´opportunità con la prima squadra", queste le parole dell´allenatore bellariese che esternano grande fiducia nelle qualità del nuovo liberino.
Rimane legato alla squadra, ma non più come giocatore, Daniele Botteghi, storico capitano della Dinamo Bellaria nell´ultimo lustro, che dopo un paio di anni travagliati dal punto di vista fisico e limitato dagli impegni lavorativi, ha deciso di appendere (ci auguriamo momentaneamente) le ginocchiere al chiodo. "La sua presenza è sempre stata positiva e fondamentale per tenere unita la squadra sia in campo che fuori. Non nascondo che, dopo tanti anni, non averlo visto in palestra a Settembre mi ha lasciato un senso di vuoto molto profondo. Come se ce ne fosse ulteriormente bisogno, ha dimostrato ancora una volta l´attaccamento che ha verso i suoi compagni e verso la società, accettando di ricoprire il ruolo di Dirigente accompagnatore durante le partite di campionato. Devo ammettere che sono molto felice di ritrovarmelo in panchina il sabato!", così il coach bellariese rende onore al suo ex capitano.

La nuova stagione che prenderà il via il 14 Ottobre (ore 21,00 Bellaria - Conselice al palazzetto di Igea Marina) si preannuncia molto impegnativa: la federazione ha ridotto la Serie C a soli due gironi in regione. Questo significa che ben quattro squadre modenesi sono state inserite nel cosiddetto Girone del Mare. Completano l´organico San Marino, San Giovanni in Marignano, San Mauro Pascoli, Faenza, Atlas Santo Stefano, Conselice, Cesena, Zinella Bologna e Atletico Bologna. Il livello delle squadre si è alzato, vista anche la grande quantità di giocatori di Serie B che si sono accasati nelle varie formazioni. "Sicuramente ci aspetta un campionato lungo (6 giornate in più della passata stagione) ed impegnativo perchè molte squadre possono contare su giocatori di un livello tecnico che non si vedeva da anni in Serie C. Non voglio nascondermi dietro un dito, visto che noi stessi abbiamo fatto di tutto per avere giocatori che ci potessero garantire un salto di qualità. Sono molto contento della rosa che ho a disposizione e il mio auspicio è che lotteremo per garantirci un posto nei playoff": l´allenatore Botteghi fissa quindi l´obiettivo stagionale nell´accesso alla post season.
Buon volley a tutti!

Ufficio Stampa Dinamo Pallavolo Bellaria Igea Marina

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio