02 Dicembre 2020

CM - Il primo atto della finale promozione è della Romagnabanca Bellaria!

06-06-2018 04:00 - Dinamo Bellaria Igea M.
Il primo atto della finale per la promozione in Serie B se lo aggiudica la RomagnaBanca Bellaria al termine di una partita spettacolare, degna di essere una finale, giocata alla grande da entrambe le formazioni.
Modena fa leva sulla fisicità dei centrali e sull´ottima vena dell´opposto Rinaldi, che chiude con ben 26 punti, nonostante sia entrato solo nel terzo set.
Bellaria gioca di collettivo con 4 giocatori in doppia cifra e trova grandi risorse dalla panchina con Mancinelli (top scorer dei miei) che sostituisce D´Andria e Tamburini che nel quarto e quinto set rileva Ceccarelli in posto 2 e mette in terra palloni pesantissimi nel finale del tie break.
Fantastica la prova del liberino Casali, che in difesa è stato esemplare e molto solido in ricezione.
Si gioca in una bolgia pazzesca, con il palazzetto strapieno, in cui il rumore delle trombette è stato quasi assordante.
I padroni di casa, spinti da un pubblico fantastico, partono subito forte e si aggiudicano il primo set senza patemi, capitalizzando al massimo l´eccessiva fallosità dei giovani modenesi.
Nel secondo parziale è l´equilibrio a farla da padrone: è solo nelle battute finali che Bellaria trova lo spunto per chiudere con il minimo scarto 25-23.
Per la quinta volta in questi playoff (in tutte le gare quindi), i bellariesi si portano avanti per 2-0 nel conto dei set.
Nel terzo set è ancora grande battaglia, ma ai vantaggi questa volta hanno la meglio i modenesi (30-28), trascinati dall´opposto Rinaldi che in attacco è stato incontenibile.
Sulle ali dell´entusiasmo, Modena si aggiudica abbastanza nettamente il quarto parziale: il servizio bellariese non incide e così i modenesi spingono forte in attacco con i centrali Truocchio e Marra e l´opposto Rinaldi (11 punti nel set),
Nel quinto e decisivo set, i bellariesi partono bene 7-5. Modena, però, torna prepotentemente in partita con un break di 0-4, che poteva essere tremendo dal punto di vista psicologico. Sul 7-9 per Modena, il time-out di un furente coach Botteghi è fondamentale per ridare motivazioni ai suoi dopo qualche attacco troppo timoroso.
La scossa arriva: Tamburini mette giù subito due palloni e il match torna vibrante.
Sul 11-10 c´è stata una delle azioni più belle e spettacolari della partita con almeno 6 difese incredibili per parte, conclusa in maniera vincente ancora dall´opposto Rinaldi. Azione applaudita per diversi minuti da tutto il palazzetto.
Sul 10-12, è servita un´altra grande reazione di orgoglio dei padroni di casa: Mancinelli conquista il cambiopalla (11-12), Campi mura Rinaldi (7 muri vincenti totali per il centrale bellariese nel match) che poi manda out una parallela stupida (13-12 per Bellaria). Modena pareggia i conti sul 13-13 e Tomasini manda in battuta lo schiacciatore Soli: il servizio del modenese si ferma in rete e regala il primo match ball alla RomagnaBanca.
Anche l´allenatore riminese opta per un cambio in battuta: dentro Cucchi che fa una gran battuta; la palla arriva ovviamente all´opposto Rinaldi, a cui si oppone una grande difesa di Tamburini sul diagonale; Alessandri scatta come il miglior Bolt per alzare, il destinatario è Bertacca che con un mani out chiude le ostilità (15-13).
"Abbiamo fatto una partita epica. I ragazzi di Modena hanno centimetri da vendere con cui noi non possiamo competere. Tra l´altro per essere una squadra così giovane difendono tanto, cosa su cui anche noi abbiamo fatto leva per cercare la vittoria. Ne è venuta fuori una partita spettacolare. Sapevamo che dovevamo fare una partita superconcentrata e sfruttare al massimo i loro errori. e così abbiamo fatto concedendo appena 20 errori, contro i 44 dei nostri avversari. Ho chiesto al mio palleggiatore di distribuire tanto il gioco per non dare riferimenti ai giganti centrali modenesi ed è stato perfetto se guardiamo i tabellini. In più ancora una volta dalla panchina ho pescato risorse fondamentali per portare a casa la vittoria. Mancinelli ha sostituito alla grande D´Andria, questa volta marcato in maniera perfetta dagli avversari, e Tamburini negli ultimi due parziali ci ha dato quella lucidità che ci serviva in posto due. Alleno un grande gruppo e partite come queste me lo confermano. Sono molto orgoglioso della mia squadra. Ripeto, abbiamo un cuore gigante! E giocare in un palazzetto pieno e festante e rumoroso come sabato è stata un´emozione indescrivibile. Ho rivisto il video dell´ultimo punto: c´è stato un boato già alla difesa di Tamburini e un´esplosione al punto di Bertacca. Pazzesco!", così rivive l´incontro il coach bellariese.

Si torna già in campo questa sera, Martedì 5 Giugno 2018, al Pala Cus di Modena alle ore 21 per la finale di ritorno.
L´eventuale bella è fissata per Martedì 12 Giugno 2018, al pala BIM con inizio gara alle ore 21 (i modenesi saranno impegnati dal 6 al 10 a Taranto alle finali nazionali under 18).

Tabellino.
Romagna Banca Bellaria - Modena Volley 3-2
25-18 / 25-23 / 28-30 / 19-25 / 15-13
Durata totale 2 ore e 27 minuti
Arbitri: Magnani Eros e Varriale Luciano

Bellaria: Alessandri 1, Ceccarelli 11, Campi 11, Pivi 7, Bertacca 13, D´Andria 1, Casali LIB, Mancinelli 15, Tamburini 7, Cucchi 0, Tosi Brandi ne, Evangelisti ne
All. Botteghi C

Modena: Lisetti 3, Atria 8, Sanguinetti 1, Marra 12, Masotti 9, Soli 7, Donadio LIB, Truocchio 15, Gollini 5, Rinaldi 26, Muratori 1, Visoni 1
All. Tomasini A

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio