18 Agosto 2018
[]

News
percorso: Home > News > Coppe Europee

CEV - Champions League: Civitanova – Zaksa 3-1. Lube alla sua seconda finale!

13-05-2018 04:00 - Coppe Europee
Champions League, Final Four – Kazan (RUS)
Sabato 12 maggio 2018
1a Semifinale
Cucine Lube Civitanova – Zaksa Kedzierzyn-Kozle 3-1 (25-21 22-25 25-15 25-18) – il tabellino

KAZAN – La Cucine Lube Civitanova vince 3-1 contro i polacchi dello Zaksa Kedzierzyn-Kozle e conquista il pass per finale di Champions League. Per il club marchigiano, alla sesta Final Four della sua storia, si tratta della seconda finalissima nella massima competizione continentale per club, che arriva a distanza da quella che nel 2002 a Opole, in Polonia, li vide salire sul tetto d´Europa battendo in finale i greci dell´Olimpiakos Pireo. Nel mezzo due quarti posti (Mosca 2007 e Praga 2009) e due medaglie di bronzo consecutive, conquistate nel 2016 a Cracovia e l´anno passato a Roma.

PIU´ E MENO – Tsvetan Sokolov è il top scorer con 20 punti (56% in attacco, 3 ace e 2 muri), seguito da Osmani Juantorena a quota 18 (54% in attacco, 48% in ricezione, 4 ace, 1 muro) e Taylor Sander con 14 punti (60% in attacco, 59% in ricezione, 2 muri). Lo Zaksa tiene il livello per due set, poi accusa la crescita del gioco Lube. I cucinieri si impongono al servizio con 8 ace a 4. Ricezione polacca ai minimi: 38% la positiva, 24% la perfetta.

SESTETTI – Lube con Christenson in regia, Sokolov opposto; Juantorena e Sander in posto 4, Stanovic e Cester, Grebennikov libero. Zaksa senza sorprese con Toniutti in regia, Torres opposto, Deroo – Buszek, Wisniewski- Bieniek in posto 4, Zatorski libero.

LA PARTITA
1° set – Lube subito concentrata in avvio: 6-2 con un buon Juantorena. Zaksa ancora contratta in avvio. Juantorena picchia al servizio su Buszek (7-2). La Lube continua a battere vincente (ace di Sokolov). Lo Zaksa ha un sussulto e dall´11-5 con una difesa che ha permesso il contrattacco di Deroo e un muro di Torres su Sander ottiene il break. Deroo si accende: contrattacco e battuta valgono il 12-9. Lube sempre avanti: 16-12. Zaksa che torna in partita con l´ace su Juantorena (16-15). Sander si mangia il 22-19 con una pipe sparata out che vale ancora il -1 21-20. Lo Zaksa rimpiange l´errore di Torres al servizio e una difficoltà in ricezione nel turno di battuta di Juantorena che vale il 24-21 da 21-21. Entra Kovar a muro, ma è nel contrattacco ce chiude il 25-21. Sander assoluto protagonista con 9 attacchi al 77%.

2° set – Lo Zaksa di Gardini prende in contropiede la Lube in avvio di secondo set. Il primo break della Lube arriva sul turno di battuta di Sander che consente il muro di Cester: 10-8. La difesa del team polacco tiene a contatto lo Zaksa. Torres chiude i palloni sporchi: 13-14. Bieniek regala il break ai polacchi con il muro sulla pipe di Juantorena: 13-15. Zaksa Kedzierzyn-Kozle sempre attenta al centro: arriva um muro di Wisniewski sulla pipe di Sander.: 17-19. Altro muro polacco: 18-21 Deroo su Sokolov da 1. I polacchi tengono l´inerzia de set: 21-24. Cester annulla il primi set ball, poi Szymura, entrato per Buszek chiude 22-25. Torres protagonista con il 71% in attacco, 6 punti nel secondo set.

3° set – Lube avanti sin dall´avvio di terzo set con la battuta di Juantorena che trova un berak. Lo Zaksa si perde sulle palle staccate, non le risolve più. Deroo esce di scena, a metà set regala due attacchi punto alla Lube: 15-9. Il belga esce (7 attacchi al 14%) per Semeniuk. Juantorena firma il mani out per il 16-9. Zaksa in campo con la diagonale di posto 4 cambiata rispetto all´avvio, molta meno esperienza in campo per il team di Gardini. Christenson trova un ace su Semeniuk. Set in discesa per la Lube che nel giro di seconda linea fa riposare Juantorena con Marchisio. Gardini richiama Torres (solo 3 punti nel set9 in vista del 4. set. Juantorena chiude 25-15.

4° set – Il primo break del set è sempre della Lube che si fa da subito inseguire: 8-6. Torres falloso al servizio. Lube avanti di 4: 10-6. Deroo, tornato in campo, sbaglia e regala. Toniutti ci prova, trova una bella risposta su pipe di Deroo: 18-14, ma per ottenere il punti i polacchi devono faticare. Più fluido il gioco della Lube nel cambio palla. Chiude Stankovic a muro. Lube in finale.


Fonte: www.volleyball.it

Eventi

[<<] [Agosto 2018] [>>]
LMMGVSD
  12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio